studio tarantelli, consulenza informatica, SEO e reti informatiche

Studio Tarantelli > Progettazione Domotica

Progettare un sistema di domotica per il risparmio energetico della casa

progettazione domotica di una casaIl termine domotica identifica l’automazione della casa, inteso per la realizzazione di impianti tecnologici per abitazioni, uffici, negozi e strutture di ogni genere, anche destinati allo spazio aperto.

Realizzare un impianto utilizzando la domotica ha come risultato fondamentale il risparmio energetico, usufruendo della tecnologia informatica, elettrica e delle telecomunicazioni.

Gli ambiti di progettazione e realizzazione di un impianto comprendono l’utilizzo di strumenti all’avanguardia per la sicurezza degli ambienti, utilizzando impianti di videosorveglianza, antintrusione, antiallagamento, antincendio, ecc…, per il comfort integrando un sistema di climatizzazione flessibile ed ideale per ogni stagione, all’utilizzo di sistemi di entertainment per audio e video.

Il tutto viene gestito da sistemi informatici di ultima generazione che “fondono” tutte queste tecnologie e le gestiscono telematicamente con l’ausilio di internet da PC e smartphone.

La domotica pertanto utilizza tutte queste tecnologie progettate per migliorare la qualità della vita e si pone come obiettivo la riduzione dei consumi energetici dovuti agli usi degli apparecchi domestici, di illuminazione e climatizzazione, della sicurezza ed audio video.

Non a caso in moltissime realtà insieme alla domotica vengono utilizzati impianti fotovoltaici e pannelli solari per creare un sistema di autoproduzione dell’energia e riduzione dei consumi derivanti dall’energia elettrica.

Sicuramente in nuove strutture civili ed industriali è più facile integrare questi sistemi di domotica, riuscendo a progettare attentamente ogni particolare, secondo le varie esigenze del cliente, ma tale sistema è sviluppabile anche in strutture più antiche, valorizzando strutture d’epoca, musei, ecc… dove l’integrazione di sistemi tecnologici sono fondamentali per la riduzione dei consumi, senza intaccare la bellezza e la storia di queste magnifiche opere d’arte.


Come è realizzato un impianto domotico?

Il cuore dell’impianto domotico è sicuramente BUS che collega i vari dispositivi secondo una schema logico ed il cablaggio strutturato, dove è possibile interconnettere i vari sistemi per condividere dati, informazioni, segnali e quant’altro in un impianto molto complesso, ma grazie alle nuove tecnologie è possibile utilizzare la linea elettrica in casi dove è impossibile utilizzare il cavo di rete o l’etere per sfruttare le onde convogliate per la trasmissione delle informazioni.

Anche l'impianto elettrico è progettato e realizzato opportunamente, infatti ogni interruttore, è integrato o sostituito da sensori per l'attivazione delle funzioni e da monitor touch screen per "comandare" tutte le sezioni, dall'illuminazione, al condizionamento e riscaldamento, alla videosorveglianza, ecc...

Vantaggi della progettazione di impianti domotici

Il vantaggio principale dell'impianto domotico è la riduzione dei consumi da subito, infatti il risparmio si attesta su valori medi del 30-40%, fino ad arrivare a regime con un risparmio prossimo al 60% nelle nuove strutture.

Altro aspetto fondamentale da considerare è la comodità di utilizzare strumenti altamente tecnologici per il controllo generale della casa, verificando anche da remoto lo stato del riscaldamento, videocamere, e tante altre applicazioni, oppure utilizzare una sezione dell'impianto in una sola stanza per esempio per ascoltare musica, oppure avere la comodità di un sistema che abbassa tapparelle, tende da sole, chiude porte e finestre con un click; insomma le applicazioni sono molteplici, altamente personalizzabili e tutte molto utili per la sicurezza ed il comfort.

Il costo di una casa domotica

Molti affermano che progettare e realizzare una casa domotica costi molto di più, rispetto ad un impianto elettrico tradizionale, questo non è vero!

Un impianto domotico costa in media dal 10 al 20% in più, ma se si pensa che si ha subito un risparmio energetico, l'utilizzo di strumenti tecnologici avanzati, l'opportunità di monitoraggio da remoto e quindi ridurre i costi di eventuali assicurazioni contro il furto, ed altro ancora, si comprende come tale minima differenza sia veramente un'inezia rispetto a ciò che fornisce un impianto tecnologicamente avanzato.

L'importanza del progetto

Molti clienti sono alla ricerca di esperti nella domotica che possano consigliarli nella scelta del brand da utilizzare e di come risparmiare, senza sapendo che stanno facendo un grosso errore, perchè nella scelta dei prodotti è fondamentale eseguire una progettazione.

In un impianto domotico è fondamentale calcolare i vari assorbimenti e le dimensioni di ciascun apparato, affinchè possa funzionare correttamente ed inviare le giuste segnalazioni in caso di anomalie.

Il cablaggio elettrico è diverso da uno tradizionale e soprattutto occorre affidarsi ad un installatore specializzato e non ad un comune elettricista che fino ad oggi ha realizzato normali impianti elettrici; occorre trovare un professionista che comprenda appieno le singole funzionalità e sappia integrarle in base ad un progetto più complesso.

Ma ritornando all'importanza della progettazione è opportuno affidarsi ad un professionista iscritto ad un albo, così come da normativa del D.M. 37/08, dove è obbligatorio rivolgersi ad un ingegnere dell'informazione per il progetto.

L’Ing. iunior Mirko Tarantelli, specializzato nella progettazione delle reti informatiche e telecomunicazioni e appunto impianti di domotica utilizzando le ultimissime tecnologie, sia per nuove strutture, che per edifici già esistenti, scegliendo i migliori brand e tecnologicamente più avanzati per ogni utilizzo.

Le attività sono svolte in tutta Italia, ma prevalentemente a Roma e nella regione Lazio.

Inoltre consiglia al meglio i clienti, suggerendo soluzioni per ogni struttura, rispettando l’estetica degli ambienti e soprattutto ottimizzando il risparmio energetico.