studio tarantelli, consulenza informatica, SEO e reti informatiche

Studio Tarantelli > Articoli Informatica > Big Data > Come utilizzare i dati delle carte fedeltà

Come utilizzare i dati delle carte fedeltà

dati carte fedeltà

L’utilizzo delle carte fedeltà o fidelity card è uno degli strumenti più comuni ed utilizzati per fidelizzare i propri clienti sia da grandi catene commerciali che piccoli negozi.

Lo scopo principale fino a pochi anni fa era quello di offrire al consumatore degli sconti o premi al raggiungimento di un certo obiettivo economico di spesa.

Ma al giorno d’oggi con l’ausilio delle tecniche di Data Science è possibile non solo conoscere meglio il proprio cliente valutando sia i suoi acquisti che i gusti, ma anche poter correlare tutti i dati che possono essere estrapolati al fine di comprendere l’andamento generale di un acquisto, prodotto, brand, etc e personalizzare anche le offerte.


Come riconoscere i clienti migliori

I clienti "fedeli" vorrebbero un trattamento personalizzato e preferenziale dai rivenditori. Per questo dovrebbero sempre "coccolarli" al meglio e valorizzarli rispetto ai "clienti non abituali".

Le aziende quindi hanno la necessità di utilizzare i dati per identificare prima chi sono i loro migliori clienti, comprendere le loro abitudini di acquisto e possibilmente il loro stile di vita, al fine di trovare un modo per riconoscerli in modo appropriato e personale.

L'analisi dei dati di vendita al dettaglio può fornire informazioni utili che aiutano a coltivare i clienti più fedeli attraverso messaggi di marketing personalizzati e anticipando le loro esigenze e desideri.


Scoprire la correlazione tra prodotti o servizi

La scienza dei dati utilizza delle tecniche per analizzare i dati senza conoscere preventivamente eventuali correlazioni esistenti tra prodotti, servizi, clienti, località, frequenza di acquisto, etc.

La disciplina che esegue questa attività è il Data Mining che permette di estrapolare conoscenza dai dati.

Le carte fedeltà di ultima generazione sono associate a software che producono dei dati spesso aggregati sui volumi di vendita per prodotto o area di appartenenza.

Questi dati seppur utili non forniscono macro evidenze che potrebbero essere utili per conoscere meglio il proprio cliente e fidelizzarlo. Inoltre è possibile con questo avere dettagli molto precisi che permettono di instradare una strategia di marketing verso una direzione più mirata.

Con una analisi mediante tecniche di Data Science è possibile interpolare tutti i dati e verificare se ci sono evidenze e quindi sfruttarle per il proprio business.


Come fidelizzare il cliente

Il data mining può anche servire per identificare i clienti che sono passati alla concorrenza o che stanno per farlo. Ad esempio se un cliente interrompe un periodo di acquisto di lunga durata o smette di riscattare i punti accumulati sulla carta fedeltà, potrebbe indicare che sta passando ad un altro negozio. Sapendo questo è possibile ideare una strategia per fidelizzarlo di nuovo.

Uno dei grandi errori commessi dai tradizionali programmi di utilizzo delle carte fedeltà è quello di generalizzare la clientela, assumendo che ogni cliente apprezzi le stesse offerte promozionali e gli stessi premi.

Molti studi analitici hanno dimostrato che tale generalizzazione non fidelizza i clienti e non li rende partecipi alle novità che sono appunto personalizzate.

La segmentazione e la suddivisione dei programmi di fedeltà che deve essere supportata dall'analisi dei dati, consente ad un rivenditore di offrire sconti e promozioni rilevanti a diversi profili di consumatori e successivamente con un livello sempre più granulare seguire quasi personalmente ogni singolo cliente, così da offrirgli ciò che effettivamente desidera.


Come eseguire una predizione del business

Dopo aver estrapolato i dati è possibile eseguire una predizione del business, ottimizzando le forniture e gli approvvigionamenti (con i relativi costi), personalizzando le promozioni per periodo, cliente, località, etc.

All’aumentare dei dati estrapolati, si hanno evidenze sempre più marcate ed i risultati sono sempre più efficaci, visto che le tecniche di predizione realizzate con algoritmi di Machine Learning hanno la capacità di imparare man mano dall’evoluzione dei dati, migliorando l’affidabilità.

Quindi al crescere dei dati si ha sempre una migliore precisione e specie se questi sono basati su diversi anni e periodi, è possibile analizzare le varie annualità con gli andamenti basati su dati certi che sono presenti dell’anno successivo.


L’importanza del trattamento dei dati

Il contesto del trattamento dei dati per finalità di marketing è molto articolato e complesso. Il consiglio rivolto ad ogni azienda è quello di affidarsi ad un professionista in materia di Privacy e GDPR per i vari trattamenti.

Come indicato dalla newsletter n. 456 del 22/07/19 del Garante della privacy, "Non è lecito l'invio di comunicazioni commerciali ai possessori di tessere fedeltà che non abbiano espresso uno specifico e libero consenso all'uso dei propri dati a fini di marketing.", quindi è importante considerare questi aspetti nella gestione delle carte fedeltà.


Cosa può fare lo Studio Tarantelli per le aziende

Ogni azienda o ente che dispone di carte fedeltà può nel rispetto della normativa vigente sul trattamento dei dati, eseguire attività di diversa tipologia per migliorare il proprio business ed aiutare anche il cliente verso una scelta più semplice e veloce dei propri prodotti e/o servizi.

L’ing. Tarantelli in qualità di Data Scientist esegue dapprima delle consulenze per capire il contesto e successivamente mediante uno studio di fattibilità redatto su misura consiglierà la migliore strategia applicabile per valorizzare il business dell’azienda.

Dopo lo studio di fattibilità ed il relativo preventivo accettato, si passa alla parte operativa, con le attività di reperimento, ottimizzazione ed esportazione dei dati, al fine di procedere con l’analisi.

Al termine si avrà un quadro chiaro sulle eventuali strade da seguire ed il cliente cosciente di tali opportunità sceglierà quella che riterrà più opportuna per la propria impresa sempre sotto la nostra supervisione e verrà seguito passo-passo nella impostazione della strategia e nella valutazione dei risultati.

Queste attività possono essere svolte sia per chi ha un singolo e-commerce che un negozio o catena di negozi fisici in tutta Italia o all’estero.


Vuoi utilizzare anche tu i dati presenti nelle carte fedeltà?


Se ti è stato utile questo articolo, condividilo per un web migliore!


condividi su facebookcondividi su linkedincondividi su twitter


14-09-2020

Autore: Mirko Tarantelli - consulente informatico e SEO - Data Scientist

© Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti qui pubblicati.