studio tarantelli, consulenza informatica, SEO e reti informatiche

Studio Tarantelli > Articoli Informatica > Tecnologia > Innovazione tecnologica in azienda

Innovazione Tecnologica

come eseguire una innovazione tecnologica

Il significato di “innovazione tecnologica” è il seguente: attività volta ad introdurre nuovi prodotti e servizi, oppure che introduca nuovi metodi per produrli, distribuirli ed utilizzarli.

Da questa frase il punto fondamentale e che risalta di più è la novità, cioè un qualcosa che sia nuovo!

Per i titolari di azienda, innovare tecnologicamente è spesso una impresa molto complessa, in quanto richiede esborsi economici, nuova forza lavoro o riqualificazione del personale già all’interno della struttura, che molte volte non ha le competenze per far fronte alle nuove esigenze di mercato.

Molte aziende che oggi e negli ultimi anni hanno chiuso, hanno in comune il fattore che non sono riuscite ad innovarsi.

La colpa di questo è spesso degli imprenditori che non sono stati capaci di realizzare un piano di formazione continuo al proprio personale, perchè hanno sempre e solo pensato agli utili derivanti dalla produzione e non all’innovazione.

I propri dipendenti o collaboratori sono una grande risorsa che fa la differenza e che se valorizzati, producono utile!


Perché innovarsi

Innanzitutto l’innovazione viene richiesta dal mercato per svariati motivi, per abbattere i costi, velocizzare la produzione, realizzarla meglio, offrire nuovi servizi ad oggi inesistenti, etc.

Una azienda che non si innova tecnologicamente è una azienda destinata a cedere una fetta del suo mercato ad un concorrente e quindi a perdere lavoro nel tempo e quindi inesorabilmente a chiudere nel breve periodo.

Se pensiamo all’informatica, in un decennio di sviluppo si sono avvicendate numerose tecnologie che hanno permesso di incrementare lavoro, ottimizzarlo e fare business impensabili fino a qualche tempo fa.

Ma l’informatica, così come l’elettronica e le telecomunicazioni sono campi in continua crescita ed in continua evoluzione, tanto che anche le università hanno dovuto adeguare i percorsi di studi in virtù del mercato per preparare professionisti adeguati al nuovo lavoro.


Cosa si fa con la tecnologia

Con la tecnologia oggi si fa tutto, se manca in qualsiasi ambito, tale settore si ferma, così come tutti quelli ad essi collegati.

Quindi essere preparati e cercare di anticipare i concorrenti è il requisito indispensabile per fare il prezzo ed il lavoro nel mercato globale.

Proprio così, ancora oggi molte aziende non pensano alla ricerca e sviluppo di soluzioni innovative e spesso commettono un grave errore, perché un prodotto o servizio che eseguono, non può essere venduto per primi con una invenzione o un fattore aggiuntivo, che potrebbe essere fonte di nuovi guadagni e nuove fette di mercato.

Avere in azienda un settore dedicato alla ricerca è fondamentale per tutte le imprese, di qualsiasi tipologia, anche in quelle piccole, perché permette di anticipare la concorrenza nell’innovazione tecnologica.

Sicuramente le attività di ricerca ed innovazione delle micro imprese è nettamente diversa rispetto alle grandi, ma ogni realtà ha i propri margini di miglioramento nel tempo e vanno cavalcati per rimanere sul mercato.


Cosa deve fare una impresa

Oltre a continuare a lavorare, deve investire in tecnologia, e non solo economicamente, anche il piccolo commerciante che vende capi di abbigliamento può incrementare il proprio business, grazie all’informatica per esempio.

Ovviamente le aziende più grandi, devono pensare a business del futuro, a migliorare i propri prodotti, ridurre i costi di produzione, energetici, etc.

Per far questo ci vuole personale altamente qualificato che può essere interno o esterno all’azienda.

Innovazione appunto significa nuovo, quindi occorre inventare, creare, sviluppare, cosa che spesso le nostre imprese italiane di oggi non fanno e non vogliono fare, al contrario di quelle estere che investono costantemente in tecnologia.

Per i piccoli artigiani o commercianti, è importante innovarsi tecnologicamente e l’utilizzo di siti web di qualità, domotica, reti informatiche, impianti energetici alternativi, possono garantire risorse economiche destinabili ad altro, oltre a promuovere il proprio business.

Velocizzare un impianto di produzione, o trovare nuove soluzioni permettono di realizzare più prodotti e quindi ridurre costi e di conseguenza poter aumentare margini o mantenerli inalterati, abbassando il prezzo finale e quindi vendere più prodotti, rispetto al passato ed alla concorrenza che magari non ha eseguito alcun miglioramento.

L’innovazione aiuta l’ economia e l’ecologia, solo così si possono vincere le sfide del futuro.

Pertanto se vuoi innovare la tua impresa, non aspettare che i tuoi concorrenti vadano avanti, se vuoi restare sul mercato inizia subito, perché potrebbe già essere troppo tardi!

Il consiglio che sento di dover dare a tutti gli imprenditori è quello di rivolgersi sempre a professionisti del settore, sia all’interno della propria impresa, che soprattutto fuori, perché l’innovazione tecnologica come detto è anche un investimento economico e gettare soldi in soluzioni inutili e che soprattutto non porteranno a risultati sperati è dannosissimo.

Se vuoi innovare la tua impresa e vuoi conoscere come e dove migliorare, contattaci per richiedere una consulenza specialistica ed avrai un rapporto dettagliato di tutte le soluzioni da intraprendere ed un piano lavorativo che contiene tutte le fasi lavorative e se lo desideri di un consulente di fiducia che segua tutto l'iter di innovazione.


condividi su facebookcondividi su linkedincondividi su Google+condividi su twitter


07-08-2015

Autore: - consulente informatico e SEO