studio tarantelli, consulenza informatica, SEO e reti informatiche

Studio Tarantelli > Articoli Informatica > Reti informatiche ed impianti > Opportunità per le scuole nella realizzazione di reti locali cablate e wireless

Opportunità per le scuole nella realizzazione di reti locali cablate e wireless

reti locali PON scuole 2021

Il Ministero dell’Istruzione ha diramato il 20/07/2021 un avviso per la realizzazione di impianti tecnologici cablati e wireless da eseguirsi in 35.000 edifici scolastici italiani. E’ possibile visionare l’avviso direttamente nel sito web del Ministero dell’Istruzione, dove sono presenti tutti i dettagli ed i requisiti per partecipare al Bando.

L’avviso rientra nei Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020 - Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) – REACT EU.

Il COVID-19 ha dato una forte accelerazione all’utilizzo delle tecnologie digitali e questo bando vuole fornire alla scuola italiana un giusto adeguamento della connettività e delle forniture informatiche per l’adeguamento ed il potenziamento delle reti cablate e wireless.

Tra le attività espletabili sono presenti: "servizi di progettazione delle reti, di collaudo e di assistenza al collaudo, di eventuale dismissione dell’esistente, fornitura di materiali e strumenti per la realizzazione di cablaggi strutturati e relativa posa in opera, fornitura e installazione di apparati attivi, switch, prodotti per l’accesso wireless, dispositivi per la sicurezza delle reti e servizi, compresi i dispositivi di autenticazione degli utenti (personale scolastico e studenti), configurazione degli apparati acquistati, di manutenzione, assistenza e gestione fino al massimo di un anno dalla data di realizzazione, addestramento e formazione del personale interno della scuola all’utilizzo delle reti realizzate, fornitura e installazione di gruppi di continuità, posa in opera della fornitura ed eventuali piccoli interventi edilizi strettamente indispensabili e accessori, etc".

Le regioni che possono richiedere l’agevolazione sono: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.


Importi utilizzabili e tempistiche

L’importo utilizzabile per questo progetto sarà corrispondente al massimale stabilito dal Ministero e non potrà superare l’importo complessivo che sarà indicato all’atto dell’accesso sul sistema informativo di presentazione della candidatura stessa.

Per le procedure di adesione e sulle domande è possibile seguire l’apposito Manuale previsto dal Ministero dell’Istruzione.

ripartizione dei costi delle reti locali scuole

Nella tabella precedente sono indicate le voci di costo previste per le opere e suddivise in:

  1. Progettazione max il 10%;
  2. Spese organizzative e gestionali max il 3%;
  3. Forniture e servizi in almeno 85%;
  4. Pubblicità max 0,5%;
  5. Collaudo/regolare esecuzione 1,5% max;

All'atto della domanda si consiglia di mantenere i massimali sopra indicati nelle massime percentuali previste, considerando che sia la progettazione che la fornitura ed il collaudo rappresentano le voci di costo più importanti ed onerose in fase operativa.

Le candidature degli Istituti Scolastici potranno essere inoltrate entro il 14 settembre 2021 ore 12.00.

Una volta che la domanda è stata inoltrata, si dovrà attendere l’esito delle operazioni di verifica e di seguito il Ministero pubblicherà l’elenco delle scuole ammesse al finanziamento. Tutti i lavori per il rifacimento o nuova creazione delle reti locali, cablate e wireless nelle scuole dovranno essere realizzati, collaudati e conclusi entro e non oltre il 31 dicembre 2022.


Progettazione delle reti locali

All’art. 6.2 comma A dell’Avviso è indicato che "La progettazione consiste nell’insieme delle attività propedeutiche all’emanazione dell’avviso pubblico/richiesta di offerta/trattativa diretta/ordine di acquisto e del relativo disciplinare e capitolato tecnico per l’acquisto dei beni e dei servizi e deve essere assicurata da personale interno o esterno all’istituzione scolastica in possesso di specifica professionalità in relazione alla progettazione di reti locali cablate e wireless." Pertanto il personale scolastico qualora non avesse al proprio interno una figura tecnica atta a progettare tali impianti, potrà rivolgersi agli Ingegneri dell’Informazione per la progettazione delle reti.

Come più volte indicato in questo sito web, il cablaggio strutturato è un impianto elettronico che necessita di una progettazione ai sensi del D.M. 37/08 e come ribadito dalla Circolare 279/13 del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

Lo Studio Tarantelli è disponibile per eseguire sopralluoghi, progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di questi impianti ed erogare ogni attività richiesta e prevista dall’art. 6.2 comma A dell’Avviso per adottare la migliore soluzione per il singolo edificio scolastico.

Inoltre opzionalmente è possibile verificare lo stato di fatto dell’impianto presente ed eseguire uno studio di fattibilità con analisi dei costi di realizzazione e di approvvigionamento, al fine di constatare cosa è possibile integrare e quali sono gli apparati e/o i servizi utili per il singolo plesso scolastico.

Infine si vuole ricordare che lo scrivente è presente sul MePA nella apposita categoria Servizi professionali di ingegneria informatica e telecomunicazioni, pertanto per progettazioni e consulenze è possibile inviare direttamente una richiesta d’offerta.



Se pensi che questo articolo sia utile anche ad altri, condividilo sui social!


condividi su facebookcondividi su linkedincondividi su twitter


31-08-2021

Autore: Mirko Tarantelli - consulente informatico e SEO - Data Scientist

© Tutti i diritti sono riservati. È vietato qualsiasi utilizzo, totale o parziale dei contenuti qui pubblicati.