studio tarantelli, consulenza informatica, SEO e reti informatiche

Studio Tarantelli > Articoli Informatica > Web marketing e SEO > Non basta solo scrivere per la SEO

Non basta solo scrivere per la SEO

Se il consulente SEO ti ha consigliato di corredare il tuo sito web di un blog per informare gli utenti su novità riguardanti la tua attività, sicuramente ti ha dato un ottimo consiglio, ma non basta!

E’ finita da tempo l’era dei contenuti statici di un sito web che dispone solamente delle pagine principali legate ai servizi erogati o prodotti venduti e dei contatti con telefoni, mail e quant’altro.

In questo articolo vogliamo dirti che non è solo importante scrivere un articolo, ma molti SEO giustamente indicano le basi su cosa devi porre l’attenzione affinché sia letto, quindi apprezzato ed in definitiva condiviso.

Precedentemente abbiamo già indicato alcuni suggerimenti su come scrivere bene un articolo e sicuramente ti sarà utile dargli uno sguardo per capire come curare la stesura di un testo.

Nell’immagine di seguito mostriamo un esempio di una azienda che si è rivolta allo Studio Tarantelli per ottimizzare il proprio sito web ed aumentare le proprie visite al blog.

Con le indicazioni che abbiamo dato, si evidenziano chiaramente dal grafico i miglioramenti fatti da gennaio ad oggi, sia in termini di click che di ricerche sul web.

Si nota inoltre che la crescita è continua e non ci sono picchi momentanei, segno che il lavoro redazionale dell’azienda in questione è fatta per bene e regolarmente nel tempo.

analisi di un seo


Il focus sull’argomento

Il successo o meno di un articolo sta nel contenuto e nella sua utilità. Per questo il primo passo è quello di scegliere un argomento che sia attinente al tuo sito web, che richiami la tua professionalità o ai prodotti che vendi se è un e-commerce.

Questo è importante perché ogni sito o blog appartiene ad una o più categorie (due-tre similari) che vengono associate dai motori di ricerca e non solo.

E’ come se si scrivesse un articolo innovativo per dentisti, ma il sito parlasse di vendita mobili. Se l’attinenza di un sito web viene meno, sicuramente non è valutato di qualità dagli utenti perché lo ritengono non inerente e quindi anche dai motori di ricerca che potrebbero non posizionarlo.

Altro esempio: un utente che cerca un parere legale spesso trova prima alcuni siti o forum specializzati, che spesso sono meglio posizionati di singoli professionisti perchè hanno trattato e risposto all'argomento in questione, magari con diverse opionioni di utenti.

Al contrario in alcune zone ci sono singoli avvocati che sono nei primi posti dei risultati di ricerca perchè hanno una struttura del sito e del blog considerata con una migliore corrispondenza professionale, rispetto ad altri che non hanno le competenze di un professionista legale.


La novità e l’utilità dell’articolo

Se vuoi avere un certo successo su un articolo è importante scrivere qualcosa che gli utenti cercano. Se si scrive un testo che non interessa, è come non scrivere nulla!

Come abbiamo già indicato in un altro articolo del nostro sito, l’approfondimento di un argomento è importante, così come l’originalità dei contenuti e la sua semplicità di esposizione, affinché risulti facile da leggere e da comprendere, specialmente se si utilizzano termini tecnici e legislativi.

Se a questo aggiungiamo il fattore che la materia è molto richiesta nel web, sicuramente hai un’arma vincente che ti permette di avere più lettori.

Un modo semplice e rapido per verificare cosa cercano gli utenti sui motori di ricerca è quello di consultare Google Trends, dove dopo aver inserito una parola chiave, il periodo e la lingua di riferimento, si hanno dei dettagli sul trend di argomenti, keyword, etc.

Ovviamente questo è un dato sommario, visto che ci sono strumenti professionali che i SEO spesso utilizzano, ma sicuramente utile per una scrematura iniziale di una azienda o blogger.

Successivamente se sei un professionista di un settore o offri servizi a privati ed imprese è facile consultare le testate giornalistiche, i TG, etc per scoprire le novità e quindi illustrare ai propri utenti (e non solo) cosa sta accadendo in quel momento storico, indicando i punti utili per eventuali scelte, acquisti, migliorie.

L’utilità dell’articolo è importante per un utente che cerca una soluzione al proprio problema, quindi qualora sia possibile è caldamente consigliato di indicarla, descrivendone i motivi, corredando testimonianze, video, etc che offrono un valore aggiunto di qualità ad un testo che sarà sicuramente condiviso, perché utile!


Alcuni errori da non fare

In questa sezione ti offriamo alcuni spunti per approfondimenti già discussi, ma fondamentali per massimizzare la qualità di un testo.

Molte persone commettono l’errore di duplicare i contenuti, visto che è più semplice reperire le informazioni, ma come abbiamo già indicato precedentemente è un grande errore, che può portare fino alla penalizzazione.

Altri scrivono molteplici articoli sullo stesso argomento ed anche questo è un errore che potrebbe costare caro, perché nelle norme di Google si indica chiaramente: "Riduci al minimo i contenuti simili. Se disponi di molte pagine simili, prova a espandere ciascuna di esse o a consolidarle tutte in una sola pagina."

L’argomento da te trattato indica variazioni rispetto ad un testo già scritto? Se tali modifiche risultassero minime sarebbe opportuno aggiornare il vecchio testo.

In alternativa si può realizzare un nuovo articolo, agevolando la lettura dell’utente richiamando il vecchio con un link, ma indicando nell'ultimo tutte le differenze, le novità, con indicazione di date, leggi sia nel titolo che nel tag description e sicuramente anche nel corpo, dove si deve dare ampio spazio a questi cambiamenti.


Se ti è stato utile questo articolo, condividilo per un web migliore!


condividi su facebookcondividi su linkedincondividi su Google+condividi su twitter


30-04-2018

Autore: - consulente informatico e SEO