studio tarantelli, consulenza informatica, SEO e reti informatiche

Studio Tarantelli > Articoli Informatica > Siti web > e-commerce di successo

Quando realizzare (e non) un e-commerce?

In questo articolo si vuole descrivere l'importanza della scelta di un sito web, in particolare quando e come realizzare un e-commerce e renderlo di successo.

Molti clienti convinti della (ipotetica) semplicità di vendita on line, chiedono preventivi per un sito web che venda su internet, senza conoscere minimaente la realtà ed i costi di un sito e-commerce professionale.

Il sito e-commerce idealmente sostituisce il negozio classico, infatti è possibile inserire degli articoli in vendita ed attendere che un cliente entri nel sito web e lo acquisti.

Ma quante persone desiderano questo articolo in vendita? Quanti siti web come quello prescelto ci sono su internet? Quanto costa la pubblicità del sito internet per sponsorizzarlo?

Rispondere a queste domande è fondamentale per capire se un e-commerce sarà o meno di successo.

Lo Studio Tarantelli realizza molti siti web, ma in alcuni casi sconsiglia i clienti che intendono fare un e-commerce che non avrà mai successo. Perchè? Etica professionale!

Se un e-commerce non ha successo, perchè realizzarlo? Meglio dirottare le risorse in altri contesti.

Questo non vuol dire che il sottoscritto non incentiva il business online, anzi è il contrario, ma la correttezza verso la clientela è il primo requisito di professionalità.

Il sito web è come un bigliettino da visita, ma se nessuno lo visita è inutile, pertanto l'obiettivo di una azienda è quello di essere visibili, prendere contatti e convertirli in vendite di prodotti o servizi.

Un e-commerce funzionale è un sito web di qualità che ha prodotti con medio-bassa concorrenza su internet, larga diffusione, ottimi margini; oppure è di successo se si è disposti a spendere molti (ma davvero tanti) soldi in pubblicità; si proprio la pubblicità, ma non solo su internet.

Spesso dietro un sito di vendita online c'è dietro una struttura organizzativa strutturata, con reparti amministrativi, logistici, commerciali, operativi e pertanto ognuno ha un compito ben preciso, ma ci sono tanti e-commerce dove c'è una azienda familiare o un piccolo negozio.

Vi siete mai chiesti perchè e-commerce (famosi) vengono pubblicizzati in televisione ed in radio? Se un articolo viene venduto su internet ed è facilmente rintracciabile, che senso ha sponsorizzarlo in TV?

Semplice! Su internet ancora non ha raggiunto il risultato sperato e necessita di ulteriore sponsorizzazione, in canali diversi, dove ci sono probabili clienti.

Tale operazione però sarà molto costosa ed ha bisogno  di "catturare" nuove persone con i vecchi metodi, ergo l'Italia (per alcuni business) ancora è ancora dietro per alcune categorie merceologiche!


Ma come si realizza un e-commerce e quanto costa?

Un sito web di questa tipologia si può realizzare con pochi soldi se vengono utilizzati CMS open source o con piattaforme predisposte, oppure molto di più se viene realizzato su misura da un programmatore che utilizza linguaggi come PHP e MySQL.

Il costo che fa la differenza è sicuramente quello dell'ottimizzazione e sponsorizzazione dell'e-commerce per i motori di ricerca, perchè la struttura essendo più complessa rispetto ai siti web tradizionali, ha necessità di costi ingenti per valorizzarlo e farlo conoscere al pubblico.

La classica domanda:"ma tutti hanno un e-commerce?" Ma si è sicuri che questo e-commerce porti al proprietario tutti questi soldi? Per esperienza personale penso proprio di no, visto che ci sono tanti di questi siti web che fatturano pochissimo.

Questo è il motivo primario per cui lo Studio Tarantelli non realizza siti e-commerce a tutti, ma solamente a coloro hanno una probabilità di successo molto elevata, per non dire certa e soprattutto informa il cliente di ogni fase, illustrando i costi iniziali per avere successo! Ma questi soldi sono dirottati al 90% verso la pubblicità, web marketing, ecc.. e non a chi realizza solamente il sito e-commerce.


Allora su Internet come si può vendere?

Su internet si vende anche mediante dei siti web specializzati, che offrono piattaforme per molteplici utenti, vedi i successi di ebay o lo stesso Vendita Prodotti Tipici che lo Studio Tarantelli ha realizzato ad hoc per coloro che desiderano vendere i prodotti tipici senza investire un centesimo.

Questa tipologia di siti web offre ampia visibilità, costi iniziali inesistenti e verifica della competitività dei propri prodotti in tempo reale, essendo piattaforme già saldamente pubblicizzate.

Un altro aspetto da considerare è che sempre più utenti scelgono di rivolgersi agli acquisti online basandosi su un risparmio rispetto al negozio vicino casa e quindi se i prodotti immessi in vendita hanno un costo simile, sicuramente non si ha "la folla" per accaparrarseli, specialmente se occorre aggiungere le spese di spedizione, che purtroppo sono un tallone d'Achille per l'Italia.

Se il business che si vuole intraprendere è composto da prodotti o servizi utili, facilmente vendibili in rete, allora il successo è dietro l'angolo e solo un consulente esperto e serio possono darvi le soluzioni più adatte alle esigenze richieste.

Dopo aver brevemente discusso i casi di successo e non di un e-commerce, si può ben intuire che rivolgersi ad un professionista che sappia consigliare al meglio quale strumento utilizzare per la promozione di un'attività nel web è fondamentale per non sperperare denaro che può essere utilizzato per valorizzare la nostra idea.

Non tutti sanno che un sito web può vendere senza avere un carrello, ma richiedendo un contatto all'azienda in questione.

Questo è un caso reale di alcune realtà aziendali che non vendono prodotti, ma offrono servizi e quindi è riduttivo pensare alla vendita online solo a strutture dinamiche, ma è possibile creare siti web statici realizzati in HTML e CSS e ricevere contatti e quindi sviluppare un business online!


condividi su facebookcondividi su linkedincondividi su Google+condividi su twitter


ultima release 14-12-2015

Autore: - consulente informatico e SEO